FER - Ferrovie Emilia Romagna
Pubblica amministrazione

Rifacimento della copertura e miglioramento sismico del fabbricato viaggiatori della stazione di Bagnolo (RE)

Oggetto: Rifacimento della copertura e miglioramento sismico del fabbricato viaggiatori della stazione di Bagnolo (RE)
Tipo di fornitura:
  • Lavori
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 222.030,68
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 189.994,66
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 32.036,02
CIG: 8259923018
Stato: In svolgimento
Centro di costo: U.O Gare
Data pubblicazione: 30 marzo 2020 12:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 24 aprile 2020 12:00:00
Data scadenza: 12 maggio 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Eventuale documentazione da presentare (Mod. B/consorzi/raggruppamento/subappalto/etc.)
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • Procedura FER.C.011.04 rev. 04
Per richiedere informazioni: gare@fer.it

Eventuali richieste riguardanti la procedura possono essere inoltrate ESCLUSIVAMENTE a mezzo piattaforma entro e non oltre il giorno 24/04/2020 ore 12.00.

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
CIG 8259923018 - CHIARIMENTI DEL 14.04.2020 14/04/2020 10:02 Altri Documenti
VERBALE I seduta del 12.05.2020 - Provvedimento ex art. 29 13/05/2020 09:57 Atti di aggiudicazione
CIG 8259923018 - All. 1 Sintesi Offerte 13/05/2020 09:57 Atti di aggiudicazione
CIG 8259923018 - NOMINA COMMISSIONE OFFERTA TECNICA 13/05/2020 09:58 Determina di nomina della commissione di gara

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

SI CHIEDE CONOSCERE SE IN CASO DI CONSORZIO STABILE DI CUI ALL'ART. 45 COMMA 2 LETTERA C DEL DLGS 50/16 CHE POSSIEDE ATTESTAZIONE SOA IN OG2 CLASSIFICA II è POSSIBILE INDICARE COME CONSORZIATA ESECUTRICE UN'AZIENDA CHE AL MOMENTO POSSIEDE ATTESTAZIONE SOA,IN OG1 MA NON POSSIEDE ATTESTAZIONE SOA IN OG2 MA CHE HA COMUNQUE ESEGUITO LAVORI IN OG2 PER IMPORTO ANCHE SUPERIORE A QUELLO A BASE DI GARA E CHE PER GLI STESSI RISULTANO EMESSI ANCHE I CERTIFICATI DI ESECUZIONE LAVORI TELEMATICI

Risposta:

Tale forma di partecipazione non è ammessa.
Preliminarmente occorre ricordare che, per lavori di importo superiore a € 150.000,00, l’attestazione di qualificazione rilasciata a norma dell’art. 60 comma 3 del d.P.R. 207/10 “costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica e finanziaria ai fini dell’affidamento dei lavori pubblici“ e pertanto, prosegue il comma 4 del medesimo articolo “le stazioni appaltanti non possono richiedere ai concorrenti la dimostrazione della qualificazione con modalità, procedure e contenuti diversi da quelli previsti”: CEL già emessi costituiscono solo uno degli elementi vagliati dagli organismi di attestazione nel corso delle procedure propedeutiche al rilascio dell’attestazione e non possono essere considerati equipollenti all’attestazione.
Quanto attiene alla generale operatività del “cumulo alla rinfusa” per i consorzi stabili di cui all’art. 45, comma 2, lett. c), del D.lgs. 50/16, trova una limitazione nell’art. 146 del D. Lgs. 50/16, laddove rimanda ad una specifica qualificazione per i lavori ricadenti in categoria OG2 (ex multis Cons. Stato, sez. V, n. 6114 del 26 ottobre 2019). Da quanto esposto ne deriva l’inammissibilità alla procedura in oggetto di un consorzio ex art. 45 comma 2 lett. c) del D.lgs. 50/16 laddove individui come consorziata esecutrice un’impresa non in possesso della qualificazione in categoria OG2.
Infine, in riferimento alle norme emergenziali nell’ambito del contrasto alla diffusione del COVID-19, ai sensi dell’art. 103 comma 2 del D.L. 18/2020, sono prorogate le validità degli atti abilitativi già in essere, escludendosi pertanto la fattispecie prospettata.