FER - Ferrovie Emilia Romagna
Pubblica amministrazione

Affidamento del Servizio di gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria dei presidi e degli impianti antincendio presso la rete di FER S.r.l. – Annualità 2020 – 2024

Oggetto: Affidamento del Servizio di gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria dei presidi e degli impianti antincendio presso la rete di FER S.r.l. – Annualità 2020 – 2024
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 413.800,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 413.800,00
CIG: 8328432780
Stato: In svolgimento
Centro di costo: U.O Gare
Data pubblicazione: 08 giugno 2020 16:20:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 06 luglio 2020 12:00:00
Data scadenza: 14 luglio 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Autocertificazione ex Dlgs 81/08
  • Documento di Identità
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • Procedura FER.C.011.04 rev.04
  • Mod. B - DICHIARAZIONE EVENTUALE POSSESSO REQUISITI DA PARTE DEI SINGOLI
Per richiedere informazioni: Eventuali richieste riguardanti la procedura possono essere inoltrate ESCLUSIVAMENTE a mezzo piattaforma entro e non oltre il giorno 06/07/2020 ore 12.00

La richiesta di sopralluogo deve essere presentata, attraverso la piattaforma telematica ovvero a mezzo PEC (in tal caso esclusivamente all’indirizzo fer@legalmail.it) entro il termine ultimo perentorio delle ore 12.00 del 30/06/2020.

Eventuali richieste riguardanti la procedura possono essere inoltrate ESCLUSIVAMENTE a mezzo piattaforma entro e non oltre il giorno 06/07/2020 ore 12.00.

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
2020.07.24 - NOMINA COMMISSIONE 24/07/2020 11:53 Altri Documenti
Provvedimento ex art. 29 - I seduta del 14.07.2020 16/07/2020 11:51 Verbali
All. 1 - Sintesi offerte 16/07/2020 11:51 Verbali

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

La presente al fine di chiedere cortesemente i seguenti chiarimenti: 1) l'invio del Tariffario RFI – Impianti Tecnologici; Tariffario RFI – Opere e dispositivi di sicurezza; Elenco regionale dei prezzi – Regione Emilia Romagna; Elenco regionale dei prezzi – Regione. 2) durante il sopralluogo quali sono i luoghi che saranno visitati fisicamente? In attesa di Vs., ringraziamo anticipatamente e porgiamo distinti saluti.

Risposta:

PROCEDURA CIG 8328432780
"Affidamento del Servizio di gestione e manutenzione ordinaria e
straordinaria dei presidi e degli impianti antincendio presso la rete di FER S.r.l. – Annualità 2020 – 2024"
CHIARIMENTI DI INTERESSE GENERALE


CHIARIMENTO N. 1 DEL 23/06/2020
Quesito:

“La presente al fine di chiedere cortesemente i seguenti chiarimenti: l'invio
del Tariffario RFI – Impianti Tecnologici; Tariffario RFI – Opere e dispositivi di
sicurezza; Elenco regionale dei prezzi – Regione Emilia Romagna; Elenco
regionale dei prezzi – Regione.”


Risposta:
Relativamente alla consultazione dei tariffari RFI, si precisa che nella sezione
del sito fer.it dedicata alla procedura in oggetto, sono stati pubblicati due
estratti delle voci prestazionali inerenti il servizio richiesto.
Gli elenchi dei prezzi delle regioni Emilia-Romagna e Lombardia, sono invece
visualizzabili ai seguenti link:


- Prezzario regionale delle opere pubbliche 2019 Emilia Romagna:
https://bur.regione.emilia-romagna.it/bur/area-bollettini/bollettini-in-lavorazione/n-217-del-
03-07-2019-parte-seconda.2019-07-03.5122002174/approvazione-elenco-regionale-deiprezzi-
delle-opere-pubbliche-e-di-difesa-del-suolo-della-regione-emilia-romagna-comeprevisto-
dallart-33-della-l-r-n-18-2016-per-lanno-2019/allegato-1.pdf

- Prezzario regionale delle opere pubbliche 2019 Lombardia:
https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-einformazioni/
Enti-e-Operatori/Autonomie-locali/Acquisti-e-contratti-pubblici/Osservatorioregionale-
contratti-pubblici/prezzario-lavori-opere-pubbliche/prezzario-opere-pubbliche



CHIARIMENTO N. 2 DEL 23/06/2020
Quesito:

“Durante il sopralluogo quali sono i luoghi che saranno visitati fisicamente?”


Risposta:
Le modalità di svolgimento dei sopralluoghi verranno fornite concordando date e orari, in risposta alle
richieste formalmente pervenute.

FAQ n. 2

Domanda:

Buongiorno, con la presente sono a chiedere una specifica migliore su come deve essere fatta la cauzione provvisoria. In attesa di un Vs. pronto riscontro, porgiamo distinti saluti.

Risposta:

Relativamente alle modalità di formulazione della garanzia provvisoria si specifica, coerentemente a quanto sancito dall'art. 93 del D.Lgs. 50/16, che:

- La garanzia richiesta, ai sensi dell'art. 93 comma 1, è pari al 2% dell'importo complessivo massimo posto a base gara per la presente procedura, specificato al paragrafo "Importi" della Lettera di invito;

- E' ammessa garanzia di importo ridotto ai sensi dell'art. 93 comma 7: "L'importo della garanzia, e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del 50 per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO9000. Si applica la riduzione del 50 per cento, non cumulabile con quella di cui al primo periodo, anche nei confronti delle microimprese, piccole e medie imprese e dei raggruppamenti di operatori economici o consorzi ordinari costituiti esclusivamente da microimprese, piccole e medie imprese. Nei contratti relativi a lavori, servizi o forniture, l'importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto del 30 per cento, anche cumulabile con la riduzione di cui al primo periodo, per gli operatori economici in possesso di registrazione al sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS), ai sensi del regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2009, o del 20 per cento per gli operatori in possesso di certificazione ambientale ai sensi della norma UNI ENISO14001. Nei contratti relativi a servizi o forniture, l'importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto del 20 percento, anche cumulabile con la riduzione di cui ai periodi primo e secondo, per gli operatori economici in possesso, in relazione ai beni o servizi che costituiscano almeno il 50 per cento del valore dei beni e servizi oggetto del contratto stesso, del marchio di qualità ecologica dell'Unione europea (Ecolabel UE) ai sensi del regolamento (CE) n. 66/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2009. Nei contratti relativi a lavori, servizi o forniture, l'importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto del 15 per cento, anche cumulabile con la riduzione di cui ai periodi primo, secondo, terzo e quarto per gli operatori economici che sviluppano un inventario di gas ad effetto serra ai sensi della norma UNI EN ISO 14064-1 o un'impronta climatica (carbon footprint) di prodotto ai sensi della norma UNI ISO/TS 14067. Per fruire delle riduzioni di cui al presente comma, l'operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso dei relativi requisiti e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti. Nei contratti di servizi e forniture, l'importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto del 30 per cento, non cumulabile con le riduzioni di cui ai periodi precedenti, per gli operatori economici in possesso del  rating di legalità e rating di impresa o della attestazione del modello organizzativo, ai sensi del decreto legislativo n. 231/2001 o di certificazione social accountability 8000, o di certificazione del sistema di gestione a tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori, o di certificazione OHSAS 18001, o di certificazione UNI CEI EN ISO 50001 riguardante il sistema di gestione dell'energia o UNI CEI 11352 riguardante la certificazione di operatività in qualità di ESC (Energy Service Company) per l'offerta qualitativa dei servizi energetici e per gli operatori economici in possesso della certificazione ISO 27001 riguardante il sistema di gestione della sicurezza delle informazioni. In caso di cumulo delle riduzioni, la riduzione successiva deve essere calcolata sull’importo che risulta dalla riduzione precedente."

FAQ n. 3

Domanda:

Buongiorno, in considerazione dell'articolata caratteristica del servizio di manutenzione in appalto, dell'elevata complessità della relazione tecnica richiesta e dall'elevato numero di SVO da rendere dettagliatamente, considerando le limitazioni di carattere e dimensioni, riscontriamo un'insufficiente numero di pagine concesso, il che rende estremamente superficiale la descrizione delle singole SVO tecniche, a tal fine siamo a richiedere innalzamento del limite di pagine concesse da 15 a 30. In attesa di Vs. cortese riscontro, ringraziamo anticipatamente e porgiamo distinti saluti.

Risposta:

E' respinta la richiesta di innalzamento del numero delle facciate consentite per la presentazione della Relazione tecnica illustrativa.

E' pertanto confermato il numero di 15 facciate così come stabilito dal punto b) OFFERTA TECNICA della Lettera di Invito.

Il limite dimensionale già stabilito e confermato è ritenuto congruo e tale da: 

- consentire all'Operatore Economico una esposizione quanto più efficace degli argomenti richiesti dal Sistema di Valutazione delle Offerte;

- non comportare un aggravio per l'operato della commissione tecnica preposta alla successiva fase di valutazione, favorendo il buon andamento delle attività amministrative.

FAQ n. 4

Domanda:

Spett.le FERROVIE EMILIA ROMAGNA SRL VIA FORO BOARIO 27 44124 FERRARA (FE) OGGETTO: Affidamento del servizio di gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria dei presidie e degli impianti antincendio presso la rete di FER S.r.l. – Annualità 2020-2024 - Rif. CIG.8328432780 In riferimento all’oggetto, con la presente siamo a chiedere quanto segue. 1. Per formulare una valutazione congrua delle tempististiche di intervento, chiediamo cortesemente la dislocazione puntuale dei Vs. dispositivi antincendio, in particolare degli estintori portatili e carrellati. 2. In rif. alla normativa UNI 12845:2020 (e precedenti), la manutenzione ordinaria dei gruppi di pompaggio a carico di persona competente ha cadenza trimestrale e non più semestrale. La Vs. specifica tecnica richiede il controllo con frequenza semestrale. Chiediamo pertanto se all’interno della nostra valutazione economica dobbiamo considerare anche gli interventi trimestrali. 3. Sulle motopompe adibite all’antincendio bisogna eseguire il tagliando annuale del motore. Chiediamo pertanto se all’interno della nostra valutazione economica dobbiamo considerare anche tali manutenzioni o se vanno considerate come manutenzione straordinaria. Se da considerare in fase di offerta per la manutenzione ordinaria chiediamo di comunicare i dati del motore. 4. Per la redazione di planimetrie aggiornate, progetti per il rifacimento degli impianti di rivelazione incendi, chiediamo cortesemente di mettere a disposizione le planimetrie aggiornate degli edifici interessati. 5.La normativa UNI 12244:2011 è stata sostituita dalla UNI 11224:2019, come da voi evidenziato. Si chiede pertanto se la quantificazioni economica prenda in cosiderazione i crismi e le linee giuida dettate dal recepimento di tale normativa. 6. Per l’impianto di spegnimento a gas inerte installato C/O la Stazione Sermide, chiediamo cortesemente il numero di bombole, di visionare eventuali progetti e la data di installazione. Nel computo economico chiediamo inoltre se dobbiamo quantificare anche la revisione decennale. 7. Così come per la manutenzione ordinaria del gruppo di pompaggio, anche per la manutenzione ordinaria delle lame d’acqua la normativa di riferimento è la UNI 12845:2020. Anche in questo caso è prevista la manutenzione trimestrale delle lame d’acqua. La Vs. specifica tecnica richiede il controllo con frequenza semestrale. Chiediamo pertanto se all’interno della nostra valutazione economica dobbiamo considerare anche gli interventi trimestrali. 8. Nell’All.3 “Elenco prezzi per prestazioni a misura”, in riferimento ai “controlli con cadenza semestrale”, mancano i prezzi unitari a base di gara per la manutenzione delle uscite di emergenza e degli attacchi di mandata VVF. 9. Ai sensi della UNI 10779:2014 e precedenti, la manutenzione delle tubazioni flessibili, oltre al controllo della cassetta di corredo ed alla verifica annuale della tubazione, prevede anche il collaudo quinquennale. Si chiede pertanto se tali verifiche siano già comprese nei prezzi per prestazioni a misura. 10. Si chiede se per “linea ferroviaria” si intende il tratto ferroviario tra la stazione di partenza e di arrivo.

Risposta:

Di seguito le risposte ai quesiti presentati:

  1. L’elaborato 1. QUANTITA' GLOBALI PRESIDI ED IMPIANTI ANTINCENDIO compreso nella
    documentazione di gara pubblicata fornisce una indicazione della dislocazione dei dispositivi
    attualmente presenti.
    Inoltre, come specificato al punto 5.2 – ADEMPIMENTI POST STIPULA del Capitolato d’Appalto, “Ad
    avvenuta stipula del contratto il DEC dà avvio alle prestazioni fornendo all’Impresa le direttive
    necessarie per svolgere le attività di rilievo e mappatura dei presidi installati, ed ogni documento
    relativo allo stato di fatto dei presidi.” Pertanto, eventuali documentazioni presenti, saranno messi a
    disposizione, a seguito della stipula contrattuale, all’Operatore Economico affidatario del servizio.
    Lo stesso punto 5.2 del Capitolato, precisa anche che sarà onere dell’affidatario, entro 60 giorni dalla
    stipula, provvedere alla produzione e alla consegna di elaborati grafici riportanti lo stato di fatto degli
    impianti e delle attrezzature presenti.
  2. In riferimento ai gruppi di pompaggio, la manutenzione semestrale indicata all’interno del Capitolato,
    si configura come mero refuso imputabile ad una dilatazione delle tempistiche di sviluppo della fase
    istruttoria, a seguito dell’emergenza epidemiologica accorsa.
    Si conferma, quindi, che le manutenzioni dei gruppi di pompaggio antincendio, in ottemperanza a
    quanto previsto dalla nuova normativa UNI 12845:2020, dovranno seguire la periodicità trimestrale
    indicata.
    Le offerte pertanto dovranno essere stilate tenendo conto della nuova cadenza manutentiva di
    riferimento.
  3. La prestazione individuata è da considerarsi ricompresa tra le attività per le quali al punto 17 del
    Sistema di Valutazione delle Offerte è richiesta la formulazione di un “Ribasso percentuale da
    applicarsi all’ultima edizione disponibile dei tariffari (Tariffario RFI – Impianti Tecnologici; Tariffario RFI
    – Opere e dispositivi di sicurezza; Elenco regionale dei prezzi – Regione Emilia Romagna; Elenco
    regionale dei prezzi – Regione) per ogni altra prestazione e/o materiale non ricompreso nell’Elenco
    prezzi posto a base gara, comunque necessario all’espletamento dei servizi”.
    Eventuali voci prestazionali non ricomprese all’interno dei suddetti elenchi, potranno essere oggetto di
    negoziazioni con l’Operatore Economico affidatario del servizio, successivamente alla stipula del
    contratto.
  4. Come specificato al punto 5.2 – ADEMPIMENTI POST STIPULA del Capitolato d’Appalto, “Ad avvenuta
    stipula del contratto il DEC dà avvio alle prestazioni fornendo all’Impresa le direttive necessarie per
    svolgere le attività di rilievo e mappatura dei presidi installati, ed ogni documento relativo allo stato di
    fatto dei presidi.” Pertanto, eventuali documentazioni presenti, saranno messi a disposizione, a seguito
    della stipula contrattuale, all’Operatore Economico affidatario del servizio.
    Lo stesso punto 5.2 del Capitolato, precisa anche che sarà onere dell’affidatario, entro 60 giorni dalla
    stipula, provvedere alla produzione e alla consegna di elaborati grafici riportanti lo stato di fatto degli
    impianti e delle attrezzature presenti.
  5. Si conferma che le stime economiche esposte all’interno della documentazione di gara, sono state
    elaborate prendendo a riferimento i contenuti della norma UNI 11224:2019.
  6. Come specificato al punto 5.2 – ADEMPIMENTI POST STIPULA del Capitolato d’Appalto, “Ad avvenuta
    stipula del contratto il DEC dà avvio alle prestazioni fornendo all’Impresa le direttive necessarie per
    svolgere le attività di rilievo e mappatura dei presidi installati, ed ogni documento relativo allo stato di
    fatto dei presidi.” Pertanto, eventuali documentazioni presenti, saranno messi a disposizione, a seguito
    della stipula contrattuale, all’Operatore Economico affidatario del servizio.
    Lo stesso punto 5.2 del Capitolato, precisa anche che sarà onere dell’affidatario, entro 60 giorni dalla
    stipula, provvedere alla produzione e alla consegna di elaborati grafici riportanti lo stato di fatto degli
    impianti e delle attrezzature presenti.
    Infine, la prestazione individuata è da considerarsi ricompresa tra le attività per le quali al punto 17 del
    Sistema di Valutazione delle Offerte è richiesta la formulazione di un “Ribasso percentuale da
    applicarsi all’ultima edizione disponibile dei tariffari (Tariffario RFI – Impianti Tecnologici; Tariffario RFI
    – Opere e dispositivi di sicurezza; Elenco regionale dei prezzi – Regione Emilia Romagna; Elenco
    regionale dei prezzi – Regione) per ogni altra prestazione e/o materiale non ricompreso nell’Elenco
    prezzi posto a base gara, comunque necessario all’espletamento dei servizi”.
    Eventuali voci prestazionali non ricomprese all’interno dei suddetti elenchi, potranno essere oggetto di
    negoziazioni con l’Operatore Economico affidatario del servizio, successivamente alla stipula del
    contratto.
  7. In riferimento agli impianti a lame d’acqua, la manutenzione semestrale indicata all’interno del
    Capitolato, si configura come mero refuso imputabile ad una dilatazione delle tempistiche di sviluppo
    della fase istruttoria, a seguito dell’emergenza epidemiologica accorsa.
    Si conferma, quindi, che le manutenzioni attinenti tali tipologie di impianto, in ottemperanza a quanto
    previsto dalla nuova normativa UNI 12845:2020, dovranno seguire la periodicità trimestrale indicata.
    Le offerte pertanto dovranno essere stilate tenendo conto della nuova cadenza manutentiva di
    riferimento.
  8. La prestazione individuata è da considerarsi ricompresa tra le attività per le quali al punto 17 del
    Sistema di Valutazione delle Offerte è richiesta la formulazione di un “Ribasso percentuale da
    applicarsi all’ultima edizione disponibile dei tariffari (Tariffario RFI – Impianti Tecnologici; Tariffario RFI
    – Opere e dispositivi di sicurezza; Elenco regionale dei prezzi – Regione Emilia Romagna; Elenco
    regionale dei prezzi – Regione) per ogni altra prestazione e/o materiale non ricompreso nell’Elenco
    prezzi posto a base gara, comunque necessario all’espletamento dei servizi”.
    Eventuali voci prestazionali non ricomprese all’interno dei suddetti elenchi, potranno essere oggetto di
    negoziazioni con l’Operatore Economico affidatario del servizio, successivamente alla stipula del
    contratto.
  9. La prestazione individuata è da considerarsi ricompresa tra le attività per le quali al punto 17 del
    Sistema di Valutazione delle Offerte è richiesta la formulazione di un “Ribasso percentuale da
    applicarsi all’ultima edizione disponibile dei tariffari (Tariffario RFI – Impianti Tecnologici; Tariffario RFI
    – Opere e dispositivi di sicurezza; Elenco regionale dei prezzi – Regione Emilia Romagna; Elenco
    regionale dei prezzi – Regione) per ogni altra prestazione e/o materiale non ricompreso nell’Elenco
    prezzi posto a base gara, comunque necessario all’espletamento dei servizi”.
    Eventuali voci prestazionali non ricomprese all’interno dei suddetti elenchi, potranno essere oggetto di
    negoziazioni con l’Operatore Economico affidatario del servizio, successivamente alla stipula del
    contratto.
  10. È da intendersi “linea ferroviaria” l’infrastruttura estesa tra le due località di servizio estreme. Tali
    località, in riferimento alle linee gestite da FER Srl, sono elencate al punto 2 – OGGETTO
    DELL’APPALTO del Capitolato d’Appalto.