FER - Ferrovie Emilia Romagna
Pubblica amministrazione

Fornitura di sistemi di protezione dei passaggi a livello in concessione ad utenti privati (Schema diprincipio RFI V432)

Oggetto: Fornitura di sistemi di protezione dei passaggi a livello in concessione ad utenti privati (Schema diprincipio RFI V432)
Tipo di fornitura:
  • Beni
Tipologia di gara: Procedura Ristretta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 2.500.000,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 2.500.000,00
CIG: 8155620687
Stato: Scaduta
Centro di costo: U.O Gare
Data pubblicazione: 09 gennaio 2020 12:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 01 marzo 2020 12:00:00
Data scadenza: 16 marzo 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione richiesta:
  • Domanda di partecipazione
  • Documento d'identità del sottoscrittore
  • Documenti a comprova del requisito speciale
  • Dichiarazione relativa al possesso dei requisiti di ordine generale da parte di persone fisiche in carica o cessate di cui all’art. 80 D.Lgs 50/2016 e s.m.i.
  • Procedura FER.C.011.04
  • MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE ai sensi del art. 26 comma 1 lettera a) D.Lgs 81/2008
  • DGUE
  • Eventuali documenti a corredo
  • Documentazione a corredo
  • ****
Per richiedere informazioni: fer@legalmail.it

eventuali richieste riguardanti la procedura possono essere inoltrate ESCLUSIVAMENTE a mezzo piattaforma entro e non oltre il giorno 01/03/2020 ore 12.00

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
CIG 8155620687- CHIARIMENTI DEL 21.02.2020 21/02/2020 17:12 Altri Documenti
AVVISO: MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA SEDUTA PUBBLICA DEL 16/03/2020 11/03/2020 17:35 Altri Documenti
AVVISO DI RETTIFICA 13/03/2020 14:31 Altri Documenti
Verbale di seduta pubblica del 16/03/2020 17/03/2020 13:03 Verbali

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

1. In riferimento al bando di gara in oggetto siamo a chiederVi i seguenti quesiti: 1. con riferimento al modello DGUE messo a disposizione in formato aperto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, si richiede se sia prevista anche la compilazione della Parte IV: Criteri di selezione al punto B: CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA (Articolo 83, comma 1, lettera b), del Codice) e al punto C: CAPACITÀ TECNICHE E PROFESSIONALI (Articolo 83, comma 1, lettera c), del Codice);

2. con riferimento alla cauzione definitiva, si chiede conferma relativamente alla riduzione del 50% dell’importo in caso di possesso di certificazione qualità (ISO) e relativamente ai tempi di emissione e durata;

3. con riferimento alla cauzione provvisoria, si chiedono indicazioni relativamente alle modalità di emissione della stessa, ai termini entro i quali andrebbe emessa e alla durata;

4. si chiede conferma relativamente alla possibilità di ottenere pagamenti anticipati e in che misura saranno quantificati. 

Risposta:
  1. Il candidato potrà alternativamente: i) Barrare la casella corrispondente alla dichiarazione “Soddisfa i criteri di selezione richiesti” di cui la parte IV del DGUE denominata ‘Criteri di selezione - Indicazione globale per tutti i criteri di selezione’; ii) oppure compilare le parti del DGUE richiamate dal quesito. Sul punto si precisa che copia dell’Autorizzazione all’Utilizzo (AU) o Autorizzazione alla Messa in Servizio (AMIS) rilasciata da ANSF sarà ritenuta equipollente alla dichiarazione del possesso dei requisiti speciali.
  2. Si, laddove l’Operatore Economico sia in possesso della certificazione richiamata, è ammessa la riduzione paventata. Ai sensi dell’art. 93 del D.lgs. 50/16 la garanzia a corredo dell’offerta richiesta è pari al 2% dell’importo base gara. Il bando di gara richiama espressamente l’art. 93 del D.lgs. 50/16: l’importo da garantire è dunque riducibile in presenza dei requisiti richiesti per gli eventuali benefici di cui l’art. 93 co. 7 D.lgs. 50/16.
  3. La garanzia provvisoria può avere le forme di cui l’art. 93 comma 2 D.lgs.50/16: dovranno essere adottati gli schemi tipo per le garanzie fideiussorie di cui il D.M. MISE n. 31  del 19/01/18 ed in particolare la scheda 1.3. Tale garanzia è da prestare congiuntamente all’offerta presentata e dunque con decorrenza a far data dalla presentazione della stessa. Ai sensi dell’art. 97 comma 5 D.lgs. 50/16, la copertura dovrà avere una durata minima di 180 giorni eventualmente rinnovabili, su richiesta della Stazione Appaltante, di ulteriori 180.
  4. Al momento dell’invito sarà inoltrato ai partecipanti lo schema di contratto con la definizione delle modalità di pagamento e lo scadenziario degli stessi. Si precisa che tale elemento potrà essere oggetto di valutazione oltre che eventuale negoziazione.

FAQ n. 2

Domanda:

Si chiedono chierimenti in merito alle modalità di presentaizone della contribuizone ANAC richiesta dal punto "DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA (busta a)" del bando.

Risposta:

Secondo le istruzioni operative relative al pagamento della suddetta contribuzione, pubblicate e consultabili sul sito internet dell’ANAC (FAQ “Contributi in sede di gara” n. C8: https://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/MenuServizio/FAQ/ContrattiPubblici/riscossione): il pagamento del suddetto contributo deve essere eseguito al momento della presentazione dell’offerta, nell’ambito della seconda fase ad inviti. Pertanto contrariamente da quanto riportato in bando, le modalità di produzione da parte del concorrente della documentazione attestante il suddetto pagamento saranno definite nella successiva lettera di Invito.